Salta al contenuto principale

News

image
  • 4 Settembre 2018

LOGISTICA IN OUTSOURCING, SEMPRE PIÙ OMNICANALE, DIGITALE E SOSTENIBILE

Questo per il mondo della logistica è un momento di vero e proprio boom. Secondo le previsioni dell'Ufficio studi Anima, nel 2018 la produzione cresce del +3,9%, l'export del +4,9% e gli investimenti del +10,2% (Fonte logisticamente.it in collaborazione con Il Giornale della Logistica).

Un andamento positivo su cui incidono in modo fondamentale gli investimenti tecnologici effettuati negli ultimi anni, in particolare nella logistica in outsourcing. Un impegno al rinnovamento che riguarda gli impianti, gli apparecchi per il sollevamento e il trasporto, nuovi tipi di carrelli industriali. Una logistica sempre più tecnologica e sostenibile, grazie alla riduzione dei consumi energetici e dell’impatto ambientale delle attività di movimentazione e stoccaggio delle merci. 

La logistica conto terzi in Italia si stima valga 80 miliardi nel 2017, +1,8% rispetto all’anno precedente. L’outsourcing rappresenta il 40% delle attività logistiche complessive, per un valore di mercato di 44,6 miliardi (Osservatorio Contract Logistics della School of Management del Politecnico di Milano). Alcuni settori in particolare, come quello del beverage, raggiungono punte di terziarizzazione del 78%, con un outsourcing “strategico” superiore alla media.

Le nuove soluzioni vanno dai motori a gas naturale (Lng) alle app per tracciare il percorso e l’esito della consegna, passando per la razionalizzazione dei fornitori di servizi logistici, i carrelli con batterie agli ioni di litio, le consegne brandizzate e il ripensamento dell’architettura del magazzino.

Il servizio deve essere personalizzato e omnicanale, al fine di migliorare e rendere sempre più efficiente la gestione dell’ultimo miglio. Omnicanalità significa anche il moltiplicarsi di piccoli ordini che arrivano dai siti di ecommerce, il vero trend di oggi che spinge chi fa logistica a ripensare l’organizzazione degli spazi e del lavoro in magazzino. Tra gli strumenti a disposizione la movimentazione delle merci attraversi carrelli automatizzati e l’utilizzo di mezzanini per aumentare lo spazio a disposizione e la velocità di smistamento ed evasione degli ordini.

Una logistica quindi che non punta solamente sulla leva dei costi, ma sull’offrire la qualità di un servizio su misura che garantisce un vero guadagno alle aziende. Per questo noi di Logistic Net e Bracchi Group non ci consideriamo come meri fornitori, ma come partner strategici per le aziende. Il nostro intento è di supportare il committente in tutti gli aspetti logistici, in un’ottica di terziarizzazione strategica.

L’ingresso nella squadra di Bracchi Group ci spinge ad avere una visione ancora più globale e innovativa, per affrontare assieme ai nostri partner le sfide di domani.

Iscriviti alla nostra newsletter
entra nel mondo Logistic Net

%}